Contributi Regione: Regione Marche - Contributi a fondo perduto per investimenti innovativi produttivi

Regione Marche - Contributi a fondo perduto per investimenti innovativi produttivi

Data scadenza: 20/11/2020 
Industria 4.0 (Ammodernamento) Impresa Avviata Nuove Imprese
Agricoltura Artigianato Commercio Industria Turismo
Attivo nelle seguenti regioniMarche

Descrizione

Regione Marche - Contributi a fondo perduto per investimenti innovativi produttivi

L.R. 3 giugno 2020 N. 20 “Misure straordinarie ed urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da Covid 19 per la ripartenza delle Marche”
L.R. 17 luglio 2018, N. 25 “Impresa 4.0: Innovazione, ricerca e formazione”


Beneficiario

Chi sono i beneficiari dell'agevolazione?

Sono beneficiari della misura micro, piccole, medie e grandi imprese della Regione Marche.


Agevolazione

Quali sono le agevolazioni previste?

Contributi a fondo perduto in conto capitale pari al 50% nel limite massimo di 800.000 euro di contributo per ogni impresa.

Dotazione finanziaria complessiva 1.300.000€.


Scadenza

Qual'è la scadenza prevista per la presentazione delle domande di contributo?

Domande presentabili dal 12 novembre 2020 ore 10:00 e fino al 20 novembre ore 12:00. 


Interventi ammessi

Quali sono gli interventi finanziabili?

Saranno valutati ammissibili alle agevolazioni i programmi di investimento produttivi innovativi di alta rilevanza strategica, realizzati nel territorio della Regione Marche, negli ambiti tecnologici individuati dalla “Strategia per la ricerca e l’innovazione per la specializzazione intelligente”

Sono progetti agevolabili investimenti produttivi innovativi di alta rilevanza strategica, realizzati nel territorio della Regione Marche, negli ambiti tecnologici individuati dalla “Strategia per la ricerca e l’innovazione per la specializzazione intelligente”, finalizzati a:
a) creazione di una nuova unità produttiva;
b) ampliamento di una unità produttiva di proprietà;
c) acquisto, recupero e riqualificazione di una unità produttiva esistente, chiusa;
d) attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale;
e) formazione del personale dipendente;
f) sostenibilità ambientale, in termini di miglioramento dell’efficienza energetica nei processi produttivi e negli edifici e riciclo e riutilizzo dei rifiuti

Il programma dovrà, altresì, garantire una ricaduta occupazionale, presso la sede oggetto dell’insediamento, ampliamento, o recupero, di almeno:
- 20 lavoratori assunti dall’impresa a tempo indeterminato full-time10, ridotti al 50%, in uno dei seguenti casi:
• assunzione di laureati in discipline tecnico-scientifiche STEM almeno pari al 60%;
• progetti di “economia circolare”, così come valutati dalla Commissione di Valutazione;
e garantire, comunque, il mantenimento occupazionale, calcolato come differenza, in valore assoluto e al
netto dei nuovi assunti, tra:
- i lavoratori, presso tutte le sedi produttive della Regione Marche dell’impresa, nei 12 mesi precedenti la presentazione della domanda, rilevati in termini di Unità Lavorative Annue (ULA) – MO1,
e

- i lavoratori, presso tutte le sedi produttive della Regione Marche dell’impresa alla data di chiusura del
progetto, rilevati in termini di Unità Lavorative Annue (ULA) – MO2. 

Sono spese ammissibili:

Spese strettamente necessarie alla realizzazione e messa in funzione dell’unità produttiva, che riguardano l’investimento in:
1. suolo aziendale e/o sue sistemazioni nel limite del 10% dei costi progettuali totali ammissibili;
2. opere murarie e assimilate, immobili destinati ad infrastrutture specifiche aziendali;
3. macchinari, impianti, ed attrezzature varie, incluso software specialistico, acquisiti anche in leasing, nuovi di fabbrica o rigenerati/ricondizionati strettamente necessari al ciclo di produzione/erogazione dei servizi;
4. spese tecniche di progettazione, direzione lavori e collaudo, ammesse nel limite del 10% dei costi progettuali totali ammissibili. 

Per le attività di ricerca industriale sono spese ammissibili:

-costi di personale dipendente a tempo indeterminato: laureati, dottorati, ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario, esclusivamente per la parte di effettivo impiego nelle attività del progetto, necessario per la realizzazione del programma di investimento, nella misura massima del 30% dei costi progettuali totali ammissibili, nel caso di personale già dipendente alla data di presentazione della domanda. La suddetta percentuale di spesa massima non è prevista in caso delle nuove assunzioni.

-Costi di ammortamento per macchinari e attrezzature da laboratorio, incluso software specialistico, per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto;
-costi per la ricerca contrattuale, le competenze tecniche, i brevetti, acquisiti o ottenuti in licenza da soggetti esterni e i servizi di consulenza di carattere tecnico-scientifico utilizzati esclusivamente per l’attività del progetto;
-costi per la realizzazione fisica di prototipi, dimostratori e/o impianti pilota, nella misura massima del 20% dei costi progettuali totali ammissibili.



Registrati GRATUITAMENTE
per leggere il bando completo
PRIVATO

REGISTRATI

PROFESSIONISTA

professionista REGISTRATI

AZIENDA

azienda REGISTRATI

NO vincoli, NO carta di credito
   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

Ricerca Bandi

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui Bandi e Agevolazioni?

ATTIVA INFO BANDI
e ricevi in anticipo tutti i bandi