Contributi Regione: Forlì Cesena e Rimini Bando Protezione Eventi Climatici 2024 Contributi 50% fino a 10.000 euro

Forlì Cesena e Rimini Bando Protezione Eventi Climatici 2024 Contributi 50% fino a 10.000 euro

Data inizio: 19/03/2024 
Data scadenza: 28/06/2024 
Impresa Avviata
Agricoltura Agroindustria/Agroalimentare Artigianato Commercio Cultura Industria Servizi/No-Profit Turismo
Attivo nelle seguenti regioniEmilia-Romagna

Descrizione

REGIONE EMILIA ROMAGNA
BANDO PROTEZIONE EVENTI CLIMATICI 2024
CONTRIBUTI FONDO PERDUTO 50% FINO AD UN MASSIMO DI EURO 10.000
Il bando intende sostenere le micro e le PMI delle province di Forlì-Cesena e di Rimini per contrastare e prevenire i danni derivanti da eventi calamitosi e da cambiamento climatico, attraverso la concessione di contributi per la realizzazione di investimenti e azioni finalizzate a favorire la protezione delle persone e dei beni aziendali, nonché la continuità dell’attività imprenditoriale.


Beneficiario

Chi sono i beneficiari dell'agevolazione?

Sono beneficiarie del bando le imprese delle province di Forlì-Cesena e di Rimini che intendono effettuare gli investimenti/interventi indicati a protezione della propria attività da eventi avversi di tipo calamitoso causati da piogge alluvionali, inondazioni ed esondazioni, siccità, gelate, nevicate, vento e in possesso dei requisiti.

Sono ammissibili le istanze di contributo da parte delle imprese che alla data di presentazione della domanda presentano i seguenti requisiti:

a) siano Micro o Piccole o Medie imprese (MPMI) (sono quindi escluse le grandi imprese);

b) risultino iscritte e attive al Registro delle Imprese;

c) abbiano sede legale o operativa nelle province di Forlì-Cesena e di Rimini, a condizione che l’investimento/intervento sia effettivamente realizzato in sedi di tipo operativo, dove si svolge l’attività produttiva dichiarata, e sia coerente con tale attività (principale, prevalente o secondaria);

d) non abbiano forniture di servizi in corso di erogazione con la Camera di commercio della Romagna.

Ogni impresa può presentare una sola domanda di contributo, indipendentemente dal numero di unità operative, sedi locali, agenzie o filiali. Sono escluse le imprese che svolgono attività di natura puramente finanziaria, o di affitto d’azienda, locazione di immobili propri e simili.


Agevolazione

Quali sono le agevolazioni previste?

Contributi a fondo perduto pari al 50% fino ad un massimo di euro 10.000.

Non saranno liquidati contributi di ammontare inferiore a euro 1.000,00.

Stanziamento complessivo pari ad euro 700.000,00


Scadenza

Qual'è la scadenza prevista per la presentazione delle domande di contributo?

Domande presentabili dalle ore 10:00 del 19/03/2024 alle ore 14:00 del 28/06/2024


Interventi ammessi

Quali sono i progetti finanziabili?

Sono spese ammissibili le spese riferite all’acquisto di beni per far fronte a possibili danni causati da calamità naturali, per migliorare la risposta alle emergenze e per la prevenzione, quali:

a. barriere frangi acque/paratie;

b. strutture per elevare materiali e macchine;

c. serramenti a tenuta stagna antiallagamento;

d. sistemi di canalizzazione e/o recupero dell’acqua (ad esempio: pavimentazione galleggiante con annesso sistema di pompe di dispersione per convogliare l'acqua in pozzetti dedicati, scollegati dal sistema fognario);

e. attrezzature e macchinari per la rimozione e movimentazione di terra, fango e neve;

f. rilevatori antiallagamento;

g. generatori elettrici;

h. motopompe;

i. sistemi di stoccaggio e riciclo dell’acqua (piovana, di scarico);

j. reti, pannelli e altri mezzi frangivento o antigelo;

k. sistemi di riscaldamento e protezione di piante e colture in pieno campo, sistemi di irrigazione antibrina;

l. sistemi di comunicazione e diffusione di segnali di emergenza ed evacuazione, oltre a quanto previsto dalla normativa sulla sicurezza sul lavoro;

m. sistemi di assorbimento e contenimento di sostanze disperse nell’ambiente oltre le previsioni di legge;

n. sistemi di videosorveglianza per il monitoraggio di zone non presidiate da personale, purché collegati a sensori e/o sistemi di allarme attivabili in caso di pericolo;

o. interventi di desigillazione delle aree esterne di pertinenza, a condizione che riguardino almeno il 30% della superficie cementata/asfaltata e che comporti una trasformazione a verde di un minimo di 100mq, da documentare nel preventivo del fornitore.

SCOPRI SUBITO SE HAI I REQUISITI PER ACCEDERE ALL'AGEVOLAZIONE



Registrati GRATUITAMENTE
per leggere il bando completo
PRIVATO

REGISTRATI

PROFESSIONISTA

professionista REGISTRATI

AZIENDA

azienda REGISTRATI

NO vincoli, NO carta di credito
Vuoi rimanere sempre aggiornato sui Bandi e Agevolazioni?

SCOPRI ORA INFO BANDI

La Newsletter Speciale che ti aggiorna in anticipo su tutti i bandi disponibili per la TUA impresa.

 Alert ogni volta che apre o sta per aprire un bando
 Documentazione ufficiale di ogni ente
 Video tutorial e consigli su come preparare la documentazione per la partecipazione
 Accesso priopritario alla consulenza con i nostri esperti di bandi
 Presentiamo la tua domanda di richiesta bando, senza stress

Sei già abbonato?

Nuovi bandi e risorse ti stanno aspettando!



   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

Ricerca Bandi