Contributi Regione: Decreto Ristori - Incentivi e Aiuti per le attività economiche

Decreto Ristori - Incentivi e Aiuti per le attività economiche

Data scadenza: 31/12/2020 
INAIL (Sicurezza sul lavoro) Industria 4.0 (Ammodernamento) Digitalizzazione ed Ecommerce Impresa Avviata Nuove Imprese Agricoltura Artigianato Commercio Industria Turismo
Attivo nelle seguenti regioniAbruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia-Romagna Friuli-Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Umbria Veneto

Descrizione

Decreto Ristori - Incentivi e Aiuti per le attività economiche

Tutti gli aiuti previsti per le Partite Iva dopo le restrizioni del DPCM del 25 Ottobre 2020


Interventi ammessi

Decreto Ristori - Incentivi e Aiuti per le attività economiche

Pubblicato finalmente in Gazzetta Ufficiale il Decreto Ristori che contiene una serie di iniziative volte a sostenere le attività economiche più colpite dopo la pubblicazione del DPCM del 25 ottobre 2020.

Il Decreto Ristori, DL del 28 ottobre 2020 n.137, contiene misure di sostegno economico per le attività che hanno subito restrizioni a causa delle misure anti-covid recentemente approvate.

Sono beneficiari delle misure stabilite 53 categorie di attività economiche, in base ai Codici Ateco.

Contributi a Fondo Perduto

I contributi a fondo perduto previsti dal Decreto Ristori vanno dal 100% al 400% rispetto alle misure precedenti:

  • Taxi e Ncc indennizzi pari al 100%;
  • Alberghi, Villaggi Turistici, Affittacamere, Campeggi, Gelaterie, Pasticcerie, Bar, aiuti fino al 150%;
  • Ristorazione, sale giochi, parchi divertimento, stabilimenti termali, organizzazione di eventi, piscine, palestre, associazioni sportive, teatri, sale concerto, cinema, aiuti fino al 200%;
  • Discoteche indennizzi fino al 400%.

Sono comprese tra i beneficiari anche le imprese con un fatturato maggiore di 5 milioni di euro, con contributi pari al 10% del calo del fatturato.

Per le domande di imprese che non hanno usufruito dei precedenti contributi è prevista la possibilità di presentare domande di indennizzo, che sarà erogato entro il 15 dicembre.

L’erogazione è invece automatica sul conto corrente, entro il prossimo 15 novembre, per chi aveva fatto già domanda in precedenza.

Potenziamento dello Smart Working

Incrementate ulteriormente le agevolazioni per favorire la diffusione dello smart working.

Estesa la possibilità di astensione dal lavoro e smart working per uno dei genitori nel caso di quarantena del figlio disposta dalla Asl.

L’età dei minori, per i quali si ha diritto, sale da 14 a 16 anni e la possibilità è prevista anche nel caso in cui sia stata disposta la sospensione dell’attività didattica in presenza del figlio convivente minore di anni sedici.

CLICCA SULL'IMMAGINE E SCOPRI TUTTI GLI INCENTIVI PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE, SMART WORKING E E-COMMERCE PRESENTI IN TUTTE LE PROVINCE ITALIANE

 

CLICCA SULL'IMMAGINE PER LEGGERE L'ARTICOLO COMPLETO RELATIVO ALLE NOVITA' RELATIVE AL LAVORO AGILE (SMART WORKING)

 

Proroga della Cassa Integrazione

Vengono stanziati 1,6 miliardi complessivi per disporre ulteriori 6 settimane di Cassa integrazione ordinaria, in deroga e di assegno ordinario legate all’Emergenza Covid 19.

Tale ricorso potrà essere effettuato tra il 16 novembre 2019 e il 31 gennaio 2021.

È prevista un’aliquota contributiva addizionale differenziata sulla base della riduzione di fatturato.

La Cassa è gratuita per i datori di lavoro che hanno subito una riduzione di fatturato pari o superiore al 20%, per chi ha avviato l’attività dopo il 1° gennaio 2019 e per le imprese interessate dalle restrizioni.

Esonero sui Contributi Previdenziali

E’ previsto l’esonero per i datori di lavoro, esclusi quelli del settore agricolo, che hanno sospeso o ridotto l’attività a causa dell’emergenza sanitaria.

L’esonero è previsto per un massimo di 4 mesi, fruibili entro il 31 maggio 2021.

L’esonero è determinato in base alla perdita di fatturato ed è pari:

  • al 50% dei contributi previdenziali per i datori di lavoro che hanno subito una riduzione del fatturato inferiore al 20%;
  • al 100% dei contributi previdenziali per i datori che hanno subito una riduzione del fatturato pari o superiore al 20%.
Rinnovo del Credito D'Imposta sugli Affitti

La misura di aiuto del credito d’imposta sugli affitti viene estesa anche ai mesi di ottobre, novembre e dicembre.

Il beneficio è esteso anche alle imprese con ricavi superiori a 5 milioni di euro che hanno subito un calo di fatturato del 50%.

Il credito è cedibile al proprietario dell’immobile locato.

Eliminazione della Seconda Rata dell'IMU

La seconda rata dell’IMU su immobili e pertinenze su cui si svolge l’attività viene eliminata per le imprese interessate dalle restrizioni.

Incentivi per il Settore dello Spettacolo e del Turismo

Previsti i seguenti aiuti:

  • indennità una tantum di 1.000 euro per lavoratori autonomi e intermittenti dello spettacolo;
  • proroga della cassa integrazione e indennità speciali per il settore del turismo.
Stanziamento di Fondi per gli Altri Settori Economici più colpiti

Viene stanziato 1 miliardo per i settori più colpiti:

  • 400 milioni per agenzie di viaggio e tour operator;
  • 100 milioni per editoria, fiere e congressi;
  • 100 milioni di euro per il sostegno al settore alberghiero e termale;
  • 400 milioni di euro per il sostegno all’export e alle fiere internazionali.
Proroga del Reddito di Emergenza

Nuove erogazioni del reddito di emergenza pari a 2 mensilità per i precedenti beneficiari e per coloro che nel mese di settembre hanno avuto un reddito familiare inferiore all’importo del beneficio.

Indennità per i lavoratori del Settore Sportivo

I lavoratori del settore sportivo avevano beneficiato con il Decreto Cura Italia e Decreto Rilancio di una indennità pari a 600 euro.

Con il Decreto Ristori tale importo è aumentato a 800 euro.

Aiuti per lo Sport Dilettantistico

Viene prevista una dotazione finanziaria di 50 milioni quale misura di sostegno e ripresa delle associazioni e sportive dilettantistiche che hanno cessato o ridotto la propria attività.

Contributi a Fondo Perduto per Agricoltura e Pesca

Concessione di contributi a fondo perduto a chi ha avviato l’attività dopo il 1° gennaio 2019 e a chi ha subito un calo del fatturato superiore al 25% nel novembre 2020 rispetto al novembre 2019.

Fondi per Salute e Sicurezza
  • Stanziati fondi per la somministrazione di 2 milioni di tamponi rapidi presso i medici di famiglia;
  • Istituzione presso il Ministero della salute del Servizio nazionale di risposta telefonica per la sorveglianza sanitaria e le attività di contact tracing.
Norme per il Sistema Giudiziario
  • Utilizzo di collegamenti da remoto per l’espletamento di specifiche attività legate alle indagini preliminari e, in ambito sia civile che penale, alle udienze;
  • Semplificazione del deposito di atti, documenti e istanze.

 

CLICCA SULL'IMMAGINE PER LEGGERE IL PDF DEL DECRETO RISTORI PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE

CLICCA SULL'IMMAGINE PER LEGGERE IL DPCM COMPLETO DEL 25 OTTOBRE 2020

 

Il Governo prevede di mettere in piedi aiuti pari a circa 1,5-2 miliardi per sostenere gli operatori economici danneggiati dalle nuove misure restrittive.

Resta aggiornato, ti comunicheremo tutti gli incentivi a cui potrai accedere non appena saranno pubblicati.

 

Rimani aggiornato sulle ultime Agevolazioni e Incentivi per le Piccole Medie Imprese:
Leggi gli ultimi articoli pubblicati:

 

 

 

 

Ti aspetto per i prossimi aggiornamenti,

Fabio Centurioni.

Dottore in Economia e Amm. delle Imprese

 



Registrati GRATUITAMENTE
per leggere il bando completo
PRIVATO

REGISTRATI

PROFESSIONISTA

professionista REGISTRATI

AZIENDA

azienda REGISTRATI

NO vincoli, NO carta di credito
   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

Ricerca Bandi

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui Bandi e Agevolazioni?

ATTIVA INFO BANDI
e ricevi in anticipo tutti i bandi