Contributi Regione: Bonus di 1000€ per le nuove attività artigianali, commercio e somministrazione alimenti e bevande Comune di Cattolica

Bonus di 1000€ per le nuove attività artigianali, commercio e somministrazione alimenti e bevande Comune di Cattolica

Data inizio: 20/11/2020 
Data scadenza: 30/12/2020 
INAIL (Sicurezza sul lavoro) Industria 4.0 (Ammodernamento) Digitalizzazione ed Ecommerce Impresa Avviata Nuove Imprese
Agricoltura Artigianato Commercio Industria Turismo
Attivo nelle seguenti regioniEmilia-Romagna

Descrizione

Bonus di 1000€ per le nuove attività artigianali, commercio e somministrazione alimenti e bevande Comune di Cattolica

L’Amministrazione ha previsto di concedere dei contributi a fondo perduto a favore delle nuove imprese artigianali, di commercio e di somministrazione, valorizzando prioritariamente le aree del centro storico, l’imprenditoria giovanile e quelle imprese che attivano nuovi contratti di lavoro


Beneficiario

Chi sono i beneficiari dell'agevolazione?

Sono beneficiari della misura le imprese con sede dell'attività nel Comune di Cattolica, operanti nei settori dell'artigianato, del commercio e della somministrazione al pubblico di alimenti
e bevande che, nel periodo compreso dal 01/01/2020 al 31/12/2020 abbiano aperto o apriranno nuove attività.

- ATTIVITÀ OPERANTI NEI SETTORI DELL'ARTIGIANATO le attività che risultano iscritte al registro imprese nella sezione speciale dell'albo artigiani;
- ATTIVITÀ OPERANTI NEL SETTORE DEL COMMERCIO le attività che svolgono commercio al dettaglio in sede fissa ai sensi del D.Lgs. 114/1998 e della Legge Regionale 5 luglio 1999, n.14;
- ATTIVITÀ OPERANTI NEL SETTORE DELLA SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE le attività previste dalla Legge Regionale 26 luglio 2003, n.14.

Le imprese artigiane che si sono attivate o che si attiveranno nel periodo di riferimento, possono partecipare al presente bando anche qualora svolgano l'attività presso l'abitazione dell'imprenditore o di uno dei soci o in altra sede designata dal committente, sempre che la sede legale dell'impresa, risultante dalla visura di iscrizione al Registro Imprese, sia sul territorio del Comune di Cattolica.
E' considerata nuova apertura anche l'avvio dell'attività a seguito di subingresso.

Non è considerata nuova apertura la reintestazione dell'attività a seguito della fine dell'affitto d'azienda.

Non sono ammesse alla partecipazione al presente bando, e nel caso di presentazione dell'istanza verranno escluse, le attività:
- di commercio su aree pubbliche (ex commercio ambulante);
- di commercio o di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande ove svolto esclusivamente con apparecchi/distributori automatici, senza presenza di personale;
- di vendita di articoli con cannabis light;
- di vendita di articoli per soli adulti (sexy shop);
- di vendita di armi, munizioni e materiale esplosivo;
- di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande svolte all'interno di circoli privati;
- di commercio, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e di artigianato, che hanno installato o che detengono apparecchi da gioco automatici, semiautomatici od elettronici ex art.110
comma 6 del T.U.L.P.S. (slot-machines), V.L.T. o che siano autorizzati all'effettuazione di altre tipologie di scommesse (licenze ex art. 88 T.U.L.P.S.);
- di commercio al dettaglio in sede fissa di cui agli artt. 8 e 9 del D.Lgs. 114/1998 (ossia le medie e le grandi strutture di vendita);
- che svolgono attività di commercio esclusivamente all'ingrosso;
- ricomprese nelle forme speciali di vendita di cui al Titolo VI del D.Lgs. 114/1998, salvo che tale attività sia accessoria a una delle attività ammesse al contributo;
- di somministrazione previste dell'art.4 comma 3 della Legge Regionale 26 luglio 2003, n.14;
- di somministrazione o di commercio temporanee (compresi anche i temporary shop);
- di compro oro o attività similari, di money change e money transfer, phone center, internet point, le attività finanziarie e assicurative, di procacciatori d'affari, di agenti di commercio, di promotori
finanziari, attività di leasing, attività finanziarie assicurative e bancarie, imprese e agenzie immobiliari, centri scommesse, night club, studi professionali e liberi professionisti, anche se svolte in maniera accessoria;
- ogni altra attività diversa da quelle indicate al comma 1


Agevolazione

Quali sono le agevolazioni previste?

Contributi a fondo perduto da un minimo di 500,00 € ad un massimo di 1.000,00 €.
L'importo del contributo da assegnare ad ogni impresa ammessa verrà calcolato dividendo l'importo complessivo disponibile in parti uguali rispetto al numero dei richiedenti ammessi al contributo.
Visto lo stanziamento complessivo ed il contributo minimo assegnabile, potranno essere ammesse al contributo massimo 20 imprese, o un numero maggiore nel caso in cui qualche impresa chieda un contributo inferiore a € 500,00

L’importo complessivo dello stanziamento dell’Amministrazione Comunale per i contributi di cui al presente bando ammonta a € 10.000,00.


Scadenza

Qual'è la scadenza prevista per la presentazione delle domande di contributo?

Domande presentabili a far data dal 20/11/2020 ed entro e non oltre il 30/12/2020

RISORSE LIMITATE, COMPILA SUBITO LA TUA DOMANDA DI CONTRIBUTO


Interventi ammessi

LEGGI IL BANDO COMPLETO



Registrati GRATUITAMENTE
per leggere il bando completo
PRIVATO

REGISTRATI

PROFESSIONISTA

professionista REGISTRATI

AZIENDA

azienda REGISTRATI

NO vincoli, NO carta di credito
   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

Ricerca Bandi

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui Bandi e Agevolazioni?

ATTIVA INFO BANDI
e ricevi in anticipo tutti i bandi