Contributi Regione: Bando Investimenti Sostenibili 4.0 Mezzogiorno. Contributi in conto impianti e Finanziamenti agevolati pari al 75%

Bando Investimenti Sostenibili 4.0 Mezzogiorno. Contributi in conto impianti e Finanziamenti agevolati pari al 75%

Data inizio: 18/10/2023 
Data scadenza: 31/12/2024 
Industria 4.0 (Ammodernamento) Impresa Avviata
Artigianato Industria Servizi/No-Profit
Attivo nelle seguenti regioniBasilicata Calabria Campania Molise Puglia Sardegna Sicilia

Descrizione

MIMIT - Bando Investimenti Sostenibili 
Agevolazioni per il sostegno di nuovi investimenti imprenditoriali innovativi e sostenibili finalizzati a favorire la trasformazione digitale e tecnologica delle imprese.
Contributi in conto impianti e Finanziamenti Agevolati pari al 75% delle spese ammissibili.


Beneficiario

Con Decreto direttoriale del Ministero delle Imprese e del Made in Italy del 18 ottobre 2023 è stata disposta, a partire dal 19 ottobre 2023, la chiusura dello sportello per la presentazione delle domande di agevolazione

Chi sono i beneficiari dell'agevolazione?

Sono beneficiarie dell'agevolazione le piccole e medie imprese delle Regioni del Mezzogiorno (Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna) che effettuano nuovi investimenti sostenibili 4.0.

Requisiti che le imprese beneficiarie devono possedere:

-essere in regola con gli obblighi contributivi;

-essere in regime di contabilità ordinaria e avere già 2 bilanci depositati presso il registro imprese o 2 dichiarazioni dei redditi (se si tratta di imprese individuali e/o società di persone).

Sono ammesse le attività manifatturiere, ad eccezione delle attività connesse ad alcuni settori caratterizzati da limitazioni derivanti dalle disposizioni europee di riferimento (siderurgia; estrazione del carbone; costruzione navale; fabbricazione delle fibre sintetiche; trasporti e relative infrastrutture; produzione e distribuzione di energia, nonché delle relative infrastrutture) o a programmi di investimento che arrecano un danno significativo agli obiettivi ambientali definiti a livello europeo

Sono inoltre ammesse le attività di servizi determinate dal bando.

CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I CODICI ATECO AMMISSIBILI ALL'AGEVOLAZIONE


Agevolazione

Quali sono le agevolazioni previste?

Agevolazioni concesse nelle forme di contributo in conto impianti e finanziamenti agevolati, intensità dell'agevolazione pari al 75% delle spese ammissibili.

In dettaglio, sulla base della dimensione d'impresa del richiedente:

- per le micro e piccole imprese : contributi in conto impianti pari al 50%, finanziamento agevolato pari al 25% delle spese ammissibili;

- per le imprese di media dimensione : contributi in conto impianti pari al 40%, finanziamento agevolato pari al 35% delle spese ammissibili.

Le spese ammissibili non dovranno essere inferiori a 750.000 euro e superiori a 5.000.000 euro.

Dotazione finanziaria complessiva pari a 400 milioni di euro.


Scadenza

Quali sono i termini di presentazione delle domande ?

Domande presentabili a partire dal 18 ottobre 2023 (ore 10:00) fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

La compilazione delle domande di contributo sarà eseguibile dalle ore 10:00 del 20 settembre 2023.

Agevolazioni concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello.


Interventi ammessi

Quali sono i progetti finanziabili?

Sono ammissibili investimenti innovativi,quindi con contenuto tecnologico elevato e coerente al piano di Transizione 4.0, e/o sostenibili,quindi rispettosi dell'ambiente, orientati all'utilizzo efficiente delle risorse e alle tecnologie di efficientamento energetico.

Spese di investimento agevolabili:

  • macchinari, impianti e attrezzature
  • opere murarie, nel limite del 40% del totale
  • programmi informatici e licenze 
  • acquisizione di certificazioni ambientali
  • consulenza specialistica 

Requisiti necessari per l'ammissibilità delle spese:

- essere relative a immobliizzazioni materiali e immateriali nuove di fabbrica acquistate da terzi che non hanno relazioni con l'acquirente ed alle normali condizioni di mercato;

- essere riferite a beni ammortizzabili e capitalizzati;

- essere riferite a beni utilizzati esclusivamente nell'unità produttiva oggetto del programma di investimento;

- se riferite a mezzi mobili, riguardare esclusivamente quelli non targati strettamente necessari al ciclo di produzione.

Per i progetti di investimento sono ammissibili anche le relative spese di consulenza.

I programmi di investimento dovranno essere avviati successivamente alla presentazione della domanda e prevedere un termine di ultimazione non successivo a diciotto mesi dalla data di adozione del provvedimento di concessione delle agevolazioni.


CLICCA QUI PER CONSULTARE SUL SITO DEL MINISTERO L'ELENCO DELLE SPESE PER INVESTIMENTO AMMISSIBILI


SCOPRI SE HAI I REQUISITI PER ACCEDERE ALL'AGEVOLAZIONE





Registrati GRATUITAMENTE
per leggere il bando completo
PRIVATO

REGISTRATI

PROFESSIONISTA

professionista REGISTRATI

AZIENDA

azienda REGISTRATI

NO vincoli, NO carta di credito
Vuoi rimanere sempre aggiornato sui Bandi e Agevolazioni?

SCOPRI ORA INFO BANDI

La Newsletter Speciale che ti aggiorna in anticipo su tutti i bandi disponibili per la TUA impresa.

 Alert ogni volta che apre o sta per aprire un bando
 Documentazione ufficiale di ogni ente
 Video tutorial e consigli su come preparare la documentazione per la partecipazione
 Accesso priopritario alla consulenza con i nostri esperti di bandi
 Presentiamo la tua domanda di richiesta bando, senza stress

Sei già abbonato?

Nuovi bandi e risorse ti stanno aspettando!



   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

Ricerca Bandi