Fondo Futuro Regione Lazio Finanziamenti agevolati per l'accesso al credito di microimprese, lavoratori autonomi e libero professionisti

Data scadenza: 30/04/2020 
Agricoltura Artigianato Commercio Impresa Avviata Industria Nuove Imprese Turismo
Attivo nelle seguenti regioniLazio

Descrizione

Regione Lazio 

Fondo Futuro

Prestito agevolato per imprese e titolari di partita Iva


Beneficiario

A chi si rivolge il Bando ?

Sono beneficiari del bando:

  • microimprese già esistenti (ditte individuali, società di persone, SRL, SRLS)
  • microimprese ancora da costituire
  • titolari di partita IVA
  • che abbiano difficoltà o impossibilità di accesso al credito bancario ordinario.

Agevolazione

Quali agevolazioni sono ottenibili ?


Scadenza

Qual'è la scadenza prevista per la presentazione delle agevolazioni?

Intervento operativo fino al 2023 con finestre annuali di presentazione delle domande di accesso al finanziamento agevolato.


Interventi ammessi

Quali sono le spese ammissibili?

Sono ammissibili a contributo progetti di autoimpiego, l’avvio di nuove imprese o la realizzazione di nuovi progetti promossi da imprese esistenti.

Caratteristiche dell'agevolazione:

  • Risorse finanziarie suddivise in annualità
  • Riserva per soggetti prioritari: fascia di età, fascia di reddito, partecipanti a progetti regionali (torno subito, instudio, coworking), lavoratori svantaggiati, donne.
  • Riserva per finanziamenti alle imprese operanti nell’Area del Cratere Sismico
  • Le riserve sono operative per sei mesi dall’apertura della finestra annuale
  • Intervento operativo fino al 2023

E' previsto un plafond di risorse pari a 13,5 milioni di euro, e una Riserva Sisma di 3 milioni di euro destinata alle imprese che operano o intendono aprire una sede in uno dei 15 comuni dell’area del cratere sismico



Registrati GRATUITAMENTE
per leggere il bando completo
PRIVATO

REGISTRATI

PROFESSIONISTA

professionista REGISTRATI

AZIENDA

azienda REGISTRATI

NO vincoli, NO carta di credito
   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto