Contributi Regione: Contributi Turismo Marche: a fondo perduto fino a € 8.000 per gli operatori del Turismo

Contributi Turismo Marche: a fondo perduto fino a € 8.000 per gli operatori del Turismo

Data scadenza: 31/12/2020 
Impresa Avviata Nuove Imprese Agricoltura Artigianato Commercio Industria Turismo
Attivo nelle seguenti regioniMarche

Descrizione

Sostegno agli operatori del settore turismo REGIONE MARCHE

Misure urgenti per l’economia, il lavoro e il welfare per la ripartenza della Regione Marche

10.500.000 Euro Dalla Regione Marche per il sostegno al Turismo Regionale

L’agevolazione è rivolta al sostegno a tutti gli operatori del Turismo e alla loro ripartenza connessa alla emergenza sanitaria dovuta al Covid-19.  

È già possibile inviare la richiesta di contributo, verranno accettate le domande in ordine cronologico.

Controlla se la tua attività rientra tra quelle sotto elencate.


Beneficiario

Possono accedere al Contributo a Fondo Perduto:

- Alberghi e Residence (4 o 5 stelle)

- Alberghi e Residence (3 stelle) e alberghi diffusi

- Alberghi e Residence (1 o 2 stelle)

- Country House e residenze d’epoca extralberghiere

- Case e appartamenti per vacanze

- Affittacamere in forma d’impresa

- Campeggi

- Villaggi turistici

- Stabilimenti balneari

- Strutture extralberghiere di cui all’art 22,

- Particolari attività turistiche di cui art. 30

- Agenzie di viaggio

- Operatori turistici dell’incoming

- Professioni turistiche iscritte all’albo regionale esercitate con P. IVA

- Sale da ballo e Discoteche

- Attività di intrattenimento (Ateco 93.29.90)

- Bed & Breakfast

- Affittacamere non in forma di impresa

- Professioni di guide a accompagnatori senza P. IVA, iscritte ad albo regionale e senza ulteriore attività lavorativa

Le Categorie di Codici Ateco ammissibili:

- 55.1 Alberghi e strutture simili

- 55.20.10 Villaggi turistici

- 55.20.20 Ostelli della gioventù

- 55.20.30 Rifugi di montagna

- 55.20.51 Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence

- 55.20.52 Attività di alloggio connesse alle aziende agricole

- 55.3 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte

- 93.29.20 Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali

- 93.21.00 Parchi di divertimento e parchi tematici

- 55.23.6 Alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero

- 79.11.0 Attività delle agenzie di viaggio

- 79.12 Attività dei tour operator

- 79.90.2 Attività delle guide e degli accompagnatori turistici

- 93.29.1 Discoteche, sale da ballo night-club e simili

- 93.29.90 Attività di intrattenimento

CONDIZIONI:

È ammissibile una sola richiesta di contributo per ogni struttura ricettiva.

Essere in posizione regolare rispetto agli obblighi contributivi e previdenziali (DURC) se dovuti.

Le attività, alla data del 01/03/2020, dovevano essere in possesso della scia o autorizzazione o comunicazione all’esercizio dell’attività presentata o rilasciata dall’ente preposto, dalle quali si evincano i dati identificativi della struttura.

Alla stessa data le attività ricettive per le quali viene richiesto il contributo devono risultare iscritte all’applicativo Regionale ISTRICE, possedendone il codice identificativo, di essere in regola con quanto prescritto dalle normative regionali e di aver registrato nel corso dell’annualità 2019 almeno n.100 presenze.

le agenzie viaggio e i tour operator alla data del 01/03/2020 devono risultare iscritte nell’elenco Regionale delle agenzie di viaggio e turismo, essere in regola con i pagamenti per il rinnovo della polizza assicurativa di Responsabilità civile

Per quanto riguarda le agenzie di viaggio incoming devono risultare iscritte al registro Otim o averne i requisiti alla data del 01/03/2020 e impegnarsi a iscriversi e non possono richiedere il contributo anche come agenzia di viaggio o tour operator di cui al paragrafo precedente;

Per quanto riguarda le professioni turistiche alla data del 01/03/2020 devono risultare iscritte negli elenchi Regionali delle professioni turistiche e aver dichiarato di esercitare l’attività nell’anno 2019 o 2020

Per gli accompagnatori cicloturistici è sufficiente l’iscrizione agli elenchi regionali riconosciuta con apposito decreto.

Al momento della domanda le imprese e le attività esercitate in forma non imprenditoriale devono risultare attive e impegnarsi a garantire l’esercizio dell’attività almeno per l’intera annualità 2020.


Agevolazione

Quali sono le agevolazioni previste?

Contributo una tantum di importo fisso, diverso per categoria di attività e caratteristiche, secondo le fasce:

- Contributo minimo di 500,00 euro

- Contributo massimo di € 8.000,00.

Importo massimo stanziato: € 10.500.000


Scadenza

Quali sono i termini previsti per la presentazione delle domande di agevolazione?

Presentazione domande: dal 17/06/2020 entro il 28/07/2020

Le domande presentate verranno istruite in ordine cronologico di arrivo.


Interventi ammessi

Come presentare la domanda?

Domanda su apposita piattaforma regionale per l'ottenimento di un contributo fisso, distinto per fasce, da liquidare in seguito a sottoscrizione di autocertificazione già predisposta in piattaforma, attestante sede nelle Marche regolarità e requisiti specifici minimi per misura; le domande presentate verranno istruite in ordine cronologico di arrivo.

Scopri se la tua struttura ricettiva può accedere a questa agevolazione



Registrati GRATUITAMENTE
per leggere il bando completo
PRIVATO

REGISTRATI

PROFESSIONISTA

professionista REGISTRATI

AZIENDA

azienda REGISTRATI

NO vincoli, NO carta di credito
   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

Ricerca Bandi

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui Bandi e Agevolazioni?

ATTIVA INFO BANDI
e ricevi in anticipo tutti i bandi