Bando Voucher Digitali i4.0: agevolazioni per la digitalizzazione delle imprese della Provincia di Bergamo

Data scadenza: 31/08/2020 
Agricoltura Artigianato Commercio Impresa Avviata Industria Nuove Imprese Turismo
Attivo nelle seguenti regioniLombardia

Descrizione

Bando Digitalizzazione Impresa 4.0

Contributi a fondo perduto le Micro, Piccole e Medie imprese di tutti i settori economici
Provincia di Bergamo


Beneficiario

La Camera di Commercio di Bergamo ha appena pubblicato il Nuovo Bando Voucher Digitali i4.0 per favorire la digitalizzazione e l'innovazione tecnologica delle imprese. 

Il Bando Voucher Digitali i4.0 ha messo a disposizione infatti 500.000 euro a favore delle Micro,Piccole e Medie Imprese.

Il bando ha, perciò, l’obiettivo di sostenere le micro, piccole e medie imprese promuovendo l’utilizzo di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Transizione 4.0 e di favorire interventi di digitalizzazione e automazione funzionali alla continuità operativa delle imprese durante l’emergenza sanitaria da Covid-19 e alla ripartenza nella fase post-emergenziale.

Ma vediamo nel dettaglio cosa prevede il Bando.

Chi può accedere al Bando Voucher i4.0?

Il bando si rivolge alle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori che abbiano  sede  legale  e/o  unità  locali  nella  circoscrizione  territoriale  della  Camera  di commercio di Bergamo


Agevolazione

Quali sono le agevolazioni previste?

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher

I voucher avranno un importo unitario massimo di euro 10.000,00. 

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese ammissibili. 

Per le imprese in possesso del rating di legalità è prevista una premialità di 250 Euro.


Scadenza

Quando è possibile presentare la domanda?

Domande presentabili fino al 31/08/2020.

Le  richieste  di  voucher  devono  essere trasmesse  esclusivamente  in modalità  telematica,  con  firma  digitale,  attraverso  lo  sportello  on  line  “Contributi  alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e‐gov


Interventi ammessi

Quali sono le spese ammesse ad agevolazione?

Sono spese ammissibili:

-Misura  A  –  Progetti  condivisi  da  più  imprese,  presentati  secondo  quanto  specificato  nella parte generale del presente Bando e nella “Scheda 1 – Misura A”; 
-Misura  B  –  Progetti  presentati  da  singole  imprese  secondo  quanto  specificato  nella parte generale del presente Bando e nella “Scheda 2 – Misura B”. 


Gli  ambiti  tecnologici  di  innovazione  digitale  ricompresi  nel  presente  Bando  dovranno riguardare  almeno  una  tecnologia  dell’Elenco  1  con  l’eventuale  aggiunta  di  una  o  più tecnologie dell’Elenco 2. 

Elenco 1: utilizzo delle seguenti tecnologie, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente: 
a) robotica avanzata e collaborativa; 
b) interfaccia uomo‐macchina; 
c) manifattura additiva e stampa 3D; 
d) prototipazione rapida; 
e) internet delle cose e delle macchine; 
f) cloud, fog e quantum computing; 
g) cyber security e business continuity;

h) big data e analytics; 
i) intelligenza artificiale; 
j) blockchain; 
k) soluzioni  tecnologiche  per  la  navigazione  immersiva,  interattiva  e  partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D); 
l) simulazione e sistemi cyberfisici; 
m) integrazione verticale e orizzontale;  
n) soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain; 
o) soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate  caratteristiche  di  integrazione  delle  attività  (ad  es.  ERP,  MES,  PLM,  SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc); 
p) sistemi di e‐commerce; 
q) sistemi per lo smart working e il telelavoro; 
r) soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per  favorire  forme  di  distanziamento  sociale  dettate  dalle misure  di  contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid‐19; 
s) connettività a Banda Ultralarga.


Elenco  2:  utilizzo  di altre  tecnologie  digitali,  purché  propedeutiche  o  complementari a quelle previste al precedente Elenco 1: 
a) sistemi di pagamento mobile e/o via Internet; 
b) sistemi fintech; 
c) sistemi EDI, electronic data interchange; 
d) geolocalizzazione; 
e) tecnologie per l’in‐store customer experience; 
f) system integration applicata all’automazione dei processi; 
g) tecnologie della Next Production Revolution (NPR); 
h) programmi di digital marketing.   

Le  risorse  complessivamente  stanziate  dalla  Camera  di  commercio a  disposizione  dei soggetti beneficiari ammontano a euro 500.000,00 e sono suddivise come di seguito riportato: 
Misura A, euro 150.000,00;

Misura B, euro 350.000,00.

SEI INTERESSATO A TUTTE LE AGEVOLAZIONI NAZIONALI PRESENTI PER L'ECOMMERCE E LA DIGITALIZZAZIONE?

CLICCA SULL'IMMAGINE PER LEGGERE L'ARTICOLO COMPLETO

Sei interessato alle agevolazioni presenti per l’ecommerce?

Vuoi conoscere un esempio reale relativo all’apertura di un’attività ecommerce di informatica con i contributi a fondo perduto?

Leggi l’articolo cliccando su questa immagine:



Registrati GRATUITAMENTE
per leggere il bando completo
PRIVATO

REGISTRATI

PROFESSIONISTA

professionista REGISTRATI

AZIENDA

azienda REGISTRATI

NO vincoli, NO carta di credito
   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

Ricerca Bandi