Contributi Regione: Regione Marche finanziamento a fondo perduto fino a 35.000 euro per le nuove imprese

Contributo a fondo perduto fino a 35.000 euro per la creazione di nuove imprese Regione Marche: area interna 56 comuni

Data inizio: 02/04/2021 
Data scadenza: 31/12/2021 
Nuove Imprese
Agricoltura Artigianato Industria Turismo
Attivo nelle seguenti regioniMarche

Descrizione

Bando Regione Marche per Autoimprenditorialità

Fondo Perduto per la Creazione di Nuove Imprese fino a 35.000 euro 

L'obiettivo del Bando per la Creazione d'Impresa per la Regione Marche è di dare nuova luce e prosperità economica a questa zona pronta ad essere nuovo terreno fertile sia per investimenti da parte di imprese esterne, sia per la nascita e creazione di nuove attività locali.

Le risorse complessive destinate all’intervento nell’area di crisi Merloni sono pari ad € 1.798.754,22 per favorire la creazione di nuove imprese con l'obiettivo di re-industrializzare l’area interessata dalla crisi (per le Marche 56 Comuni delle province di Ancona, Macerata e Pesaro Urbino), con l’individuazione di risorse finanziarie nazionali e regionali rivolte agli investimenti delle imprese e alla ricollocazione dei lavoratori.

L’agevolazione può arrivare ad un massimo di € 35.000


Beneficiario

A chi si rivolge il Bando?

I soggetti che possono presentare domanda di contributo devono avere un’età tra i 18 e i 65 anni e soddisfare entrambe le seguenti caratteristiche:
- essere residenti in uno dei Comuni ricadenti nell’area di crisi industriale A. Merloni (ADP)
- essere disoccupati ai sensi del D. Lgs 150/2015 e ss.mm. ii. (iscritti al Centro per l’Impiego)

Consulta l'Elenco dei Comuni Ammissibili

Alla data di presentazione della domanda NON deve risultare nessuna p.iva aperta né costituita ancora la società.

Sia la partita iva che la nuova società dovranno essere aperte solo dopo l'invio della richiesta di agevolazione con la lista delle spese e il relativo Business Plan.

Attenzione!

Ogni soggetto può presentare una sola domanda di partecipazione e non può essere coinvolto in più progetti di nuova impresa.


Agevolazione

Quali agevolazioni sono ottenibili ?

Incentivi fino ad un massimo di 35.000 Euro.

Gli aiuti sono corrisposti in 2 quote:

-la prima pari a € 15.000 viene erogata alla nuova impresa al momento della dichiarazione di avvio attività e una volta garantito l’impiego del titolare o socio o libero professionista.

-la seconda, facoltativa, pari ad un massimo di € 20.000, alla chiusura del progetto qualora l’impresa crei ulteriore occupazione ed è commisurata al numero di posti di lavoro creati e alla tipologia di contratto.

Affinché si consideri “posti di lavoro creati” si devono assumere persone in stato di disoccupazione a norma del D.Lgs 150/2015 e ss.mm.ii, risultante da scheda professionale prima dell’effettiva assunzione residenti nell’area di “Crisi Adp Merloni”.

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto (importo da non restituire) che parte da 15.000 euro e può aumentare fino a 35.000 euro, con il seguente calcolo progressivo:

  • N. 1 disoccupato: 15.000 euro (Esempio: ditta individuale)
  • N. 2 disoccupati: 25.000 euro (oppure N. 1 socio disoccupato + 1 dipendente)
  • N. 3 disoccupati: 35.000 euro (oppure N. 1 socio disoccupato + 2 dipendenti)

A titolo di esempio, calcolo progressivo:


Scadenza

Qual'è la scadenza prevista per la presentazione delle domande di contributo?

Domande presentabili dal 02 aprile 2021 fino al 31 dicembre 2021.

Attenzione!

La Regione ha messo a disposizione una data di scadenza, MA questo non vuol dire che i fondi siano a disposizione per tutti.
Anche per questo Bando chi prima arriva, meglio alloggia: chi prima presenta la domanda di contributo più alte sono le probabilità di accedere al Bando. 

Video Sintesi del Bando con Esempi Pratici:


Interventi ammessi

Quali sono i progetti finanziabili?

Sono spese ammissibili quelle connesse alla creazione di nuove imprese da parte di cittadini residenti in uno dei Comuni dell’area di crisi Merloni consultabili al precedente collegamento.

Saranno finanziate esclusivamente le nuove imprese, o i nuovi studi professionali, singoli e/o associati e/o liberi professionisti, che abbiano, al momento della liquidazione del contributo, sede legale e sede operativa in uno dei Comuni dell’ADP Merloni  e che si costituiscono (per costituzione si intende l’apertura della Partita iva) dopo la pubblicazione del bando e dopo la presentazione della domanda di contributo da parte del richiedente.

Ciascun soggetto può presentare una sola domanda di partecipazione e non può essere coinvolto in più progetti di nuova impresa.

I soggetti che possono presentare domanda di finanziamento devono soddisfare le seguenti caratteristiche, al momento della presentazione della domanda di finanziamento:
- risiedere in uno dei Comuni identificati
- essere disoccupati iscritti al CPI ai sensi del D. Lgs 150/2015 e ss.mm.ii.;
- età compresa tra i 18 e i 65 anni.

Sono spese agevolabili:

  • Arredamenti, attrezzature,
  • spese di affitto,
  • sito web, e-commerce,
  • promozione e pubblicità,
  • consulenza fiscale,
  • consulenze di progettazione,
  • hardware,
  • software,
  • consulenze di marketing,
  • brevetti e licenze.

   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

Ricerca Bandi

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui Bandi e Agevolazioni?

ATTIVA INFO BANDI
e ricevi in anticipo tutti i bandi