Finanziamento a tasso agevolato fino all'80% e contributo a fondo perduto fino al 20% per sostenere l'occupazione. Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo

Data scadenza: 31/12/2019 
Agricoltura Artigianato Commercio Industria Turismo
Attivo nelle seguenti regioniVeneto

Beneficiario

Sono beneficiari del bando i richiedenti con sede legale e operativa nelle province di Padova e Rovigo.

  • Progetto A – Può essere presentato da imprese sociali, cooperative sociali e cooperative culturali,associazioni di volontariato, di promozione sociale e culturali operanti in ambito sociale e culturale, che abbiano iniziato l’attività da almeno 24 mesi a far data dalla presentazione della domanda, come da visura camerale;
  • Progetto B – Può essere presentato da start-up di imprese sociali, cooperative sociali e culturali, associazioni di volontariato, di promozione sociale e culturali operanti in ambito sociale e culturale, da costituire o con inizio attività nei 24 mesi precedenti la data di presentazione della domanda.

Agevolazione

La Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo mette a disposizione dell’iniziativa:

  • un plafond di € 150.000 destinato a sostenere l’ammontare degli interessi passivi dei prestiti concessi da Banca Prossima ai Destinatari;
  • un plafond massimo di € 200.000, destinato all’erogazione di contributi a favore dei Destinatari che dimostreranno di aver raggiunto gli obiettivi prefissati in sede di presentazione del progetto e di aver soddisfatto i criteri di priorità dell’iniziativa.

Le Camere di Commercio di Padova e di Venezia Rovigo Delta-Lagunare mettono a disposizione i propri servizi di formazione, accompagnamento e consulenza in favore delle nuove imprese per supportare le fasi di avvio e di sviluppo dei progetti.
L'Associazione Vobis assiste i richiedenti al fine di migliorarne la capacità di accesso al credito.
Banca Prossima stanzia un plafond di € 2.500.000, valuta i progetti ed eroga i finanziamenti, il cui tasso di interesse viene poi rimborsato al Destinatario dalla Fondazione.

I finanziamenti si caratterizzano per:

  • finanziabilità fino all’80% del costo dell’investimento sostenuto e documentato;
  • durata da un minimo di 24 mesi a un massimo di 60 mesi, oltre al periodo intercorrente tra la data dell’erogazione del finanziamento e il 30 giugno o 31 dicembre immediatamente successivo;
  • rimborso mediante rate semestrali del capitale e degli interessi passivi, con scadenza semestrale al 30 giugno e 31 dicembre di ogni anno;
  • erogazione di un contributo a fondo perduto da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, dell’importo equivalente agli interessi passivi maturati; a seconda della posizione fiscale del Destinatario, verrà applicata o meno la ritenuta del 4%.

Gli importi dei finanziamenti sono:

  • per imprese sociali, cooperative sociali e culturali: fino a € 300.000, minimo € 20.000;
  • per associazioni di promozione sociale, culturali e di volontariato operanti in ambito sociale e culturale: fino a € 50.000 minimo € 20.000.

Sulla base delle informazioni raccolte, e previa analisi circa il raggiungimento degli obiettivi di Progetto, la Commissione Socio-culturale valuterà la possibilità di concedere contributi a fondo perduto fino ad un massimo del 10% del finanziamento concesso per i progetti di tipo A e del 20% per i progetti di tipo B.


Scadenza

Domande presentabili fino al 31 dicembre 2019.


Interventi ammessi

Sono spese ammissibili:

  • investimenti fissi: acquisto, costruzione e ristrutturazione di beni immobili, acquisto di impianti, macchinari e attrezzatura di qualsiasi genere (anche usata) destinata all’attività e, in particolare, a:
  1. incrementare il fatturato;
  2. introdurre nuovi servizi o prodotti;
  • investimenti immateriali: marchi, brevetti, pubblicità, spese per l’avviamento dell’attività, costi capitalizzati (impianto, ampliamento e ristrutturazione);
  • spese volte a migliorare la competitività e la qualificazione del richiedente, quali:
  1. conseguimento certificazioni di qualità;
  2. spese per attività di formazione e riqualificazione professionale;
  3. miglioramento degli standard qualitativi;
  • acquisto scorte (nel limite del 20% dell’investimento);
  • costi artistici e/o di produzione artistica e culturale (entro il limite del 40% dell’investimento);
  • spese finalizzate all’avvio dei progetti.

Sono ammissibili alla valutazione i progetti che:

  • realizzano attività nel territorio delle province di Padova e Rovigo;
  • prevedono l’inserimento lavorativo di disoccupati, regolato da contratti nazionali di categoria, di durata minima di 12 mesi, sottoscritti a partire dalla data di comunicazione della concessione del finanziamento.

Per le cooperative e associazioni culturali, i progetti dovranno riguardare preferibilmente:

  • produzione e promozione artistica/creativa, sia tradizionale che di ultima generazione;
  • promozione turistica del territorio, gestione e valorizzazione degli spazi pubblici (compresi i parchi, musei, biblioteche, ecc.), valorizzazione dei beni culturali;
  • servizi di supporto alla conoscenza, alla valorizzazione, alla tutela, alla protezione e alla circolazione dei beni e delle attività culturali.


Descrizione

Finanziamento a tasso agevolato fino all'80% e contributo a fondo perduto fino al 20% per sostenere l'occupazione. Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo

Domande presentabili fino al 31 dicembre 2019

AREA GEOGRAFICA: Veneto

SPESE FINANZIATE: Spese per attrezzature, macchinari, opere edili, ecc.

CONTRIBUTI : Contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato

Riceverai una risposta se hai i requisiti per accedere al bando e le modifiche da apportare per ottimizzare il contributo.



Registrati GRATUITAMENTE
per leggere il bando completo
PRIVATO

REGISTRATI

PROFESSIONISTA

professionista REGISTRATI

AZIENDA

azienda REGISTRATI

NO vincoli, NO carta di credito
   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto