Contributi nuove imprese e attività professionali - Bando Intraprendo 2019 Regione Lombardia

Data scadenza: 15/07/2019 
Agricoltura Artigianato Commercio Industria Turismo
Attivo nelle seguenti regioniLombardia

Descrizione

Contributi nuove imprese e attività professionali Lombardia Bando Intraprendo

Domande presentabili fino ad esaurimento fondi

AREA GEOGRAFICA: Regione Lombardia

CONTRIBUTI : Rimborso e contributo a fondo perduto

Riceverai una risposta se hai i requisiti per accedere


Beneficiario

Contributi nuove imprese e attività professionali destinati a :

  • micro, piccole e medie imprese iscritte e attive nel Registro delle imprese da non più di 24 mesi;

  • Liberi Professionisti, in attività da non più di 24 mesi, che esercitino prevalentemente in Lombardia;

  • “aspiranti imprenditori”, che entro 90 giorni dalla data del decreto di assegnazione, iscrivano una impresa nel Registro delle Imprese di una delle Camere di Commercio della Lombardia;

  • “aspiranti liberi professionisti” che entro 90 giorni dalla data del decreto di assegnazione aprano la Partita IVA.


Agevolazione

L’intervento finanziario, che può concorrere sino al 60% della spesa complessiva ammissibile (elevabile fino al 65% in caso di progetti presentati da under 35 anni o da over 50 anni senza lavoro, sarà concesso da un minimo di 25mila euro a un massimo di 65mila euro, di cui 90% a rimborso e 10% a titolo di contributo a fondo perduto

I progetti devono avere la durata massima di 18 mesi e devono comportare spese totali ammissibili per almeno 41mila 700 euro.

Scopri come aprire un centro benessere con i finanziamenti agevolati

Vai all'esempio pratico di come aprire un affittacamere

Come trasformare la tua casa  in una rendita:

Vai all'esempio pratico di come aprire un bar – ristorante :


Scadenza

Domande presentabili fino ad esaurimento fondi


Interventi ammessi

Sono spese ammissibili le spese sostenute per esclusivamente per la realizzazione dei progetti di avvio e/o sviluppo di imprese e dei progetti di avvio e/o sviluppo di attività di lavoro libero-professionale, le cui fatture - e relative quietanze - decorrano dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda e fino al termine di realizzazione del progetto.

Sono spese ammissibili:

  • nuovo personale, fino a un massimo del 30% delle spese totali ammissibili;
  • acquisto di beni strumentali materiali nuovi o usati o noleggio (ad es. attrezzature, hardware, macchinari, impianti, arredi, veicoli commerciali leggeri);
  • acquisto di beni immateriali (ad es. marchi e brevetti acquisiti o ottenuti in licenza, licenze di produzione di know how e di conoscenze tecniche non brevettate, costi di prototipazione);
  • licenze di software nel limite massimo del 20% delle spese totali ammissibili;
  • servizi di consulenza o servizi equivalenti, non riferiti all’ordinaria amministrazione, fino a un massimo del 25% delle spese totali ammissibili;
  • affitto dei locali della sede operativa/luogo di esercizio, fino a un massimo di 12 mensilità di canone di locazione all’interno della durata di realizzazione del progetto;
  • acquisto delle scorte fino a un massimo del 10% delle spese totali ammissibili;
  • spese generali addizionali forfettarie per un massimo del 15% delle spese di personale ammissibili del progetto.



Registrati GRATUITAMENTE
per leggere il bando completo
PRIVATO

REGISTRATI

PROFESSIONISTA

professionista REGISTRATI

AZIENDA

azienda REGISTRATI

NO vincoli, NO carta di credito
   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

Ricerca Bandi