Contributo a fondo perduto fino al 15% per gli investimenti delle imprese commerciali al dettaglio non alimentare - Regione Marche

Data scadenza: 20/09/2018 
Commercio
Attivo nelle seguenti regioniMarche

Descrizione

Contributo a fondo perduto fino al 15% per gli investimenti delle imprese commerciali al dettaglio non alimentare - Regione Marche

Domande presentabili fino al 20 settembre 2018

AREA GEOGRAFICA: Regione Marche

CONTRIBUTI : Contributi a fondo perduto pari al 15%

Riceverai una risposta se hai i requisiti per accedere al bando e le modifiche da apportare per ottimizzare il contributo.


Beneficiario

Sono beneficiari del bando i piccoli commercianti non alimentari della Regione Marche.

Il volume di affari non deve essere superiore ad € 500.000,00.

Non rientrano tra i soggetti beneficiari le seguenti di attività:

  • attività di vendita non rivolte al pubblico (spacci interni)
  • attività di vendita di merci prodotte in proprio (agricoltori, artigiani, ecc.)
  • attività di farmacie e parafarmacie
  • attività che prevedono trasformazione di prodotti
  • attività di noleggio
  • attività di commercio elettronico
  • attività di rivendite di carburanti.
  • attività promiscue
  • attività di commercio all’ingrosso
  • attività di monopolio

Agevolazione

Contributi a fondo perduto pari al 15% della spesa ammissibile riconosciuta.

La spesa ammissibile riferita agli investimenti di ristrutturazione, al netto di IVA, non può essere inferiore a € 5.000,00(iva esclusa).

Le spese per acquisto merci inerenti l’attività di vendita dell’esercizio commerciale settore non alimentare per un valore massimo di € 30.000.00(iva esclusa) sono accoglibili a condizione che sia effettuato anche un investimento pari o superiore a € 5.000,00 per la ristrutturazione e l'acquisto di arredi.

La spesa totale massima ammissibile è pari ad € 50.000,00(iva esclusa)

Tutte le spese devono essere di nuova fabbricazione.


Scadenza

Domande presentabili fino al 20/09/2018.


Interventi ammessi

Sono spese ammissibili:

a)    Ristrutturazione, manutenzione ordinaria e straordinaria, ampliamento dei locali adibiti o da adibire ad attività commerciali (le spese relative al deposito merci nonché gli uffici non sono ammissibili a contributo anche se il deposito/ufficio è contiguo all’unità locale);

b)    arredi, attrezzature fisse, mobili, elettroniche ed informatiche (hardware e software) strettamente funzionali all’attività;

c)    acquisto merci inerenti l’attività di vendita dell’esercizio commerciale settore non alimentare per un valore massimo di € 30.000,00 iva esclusa.



Registrati GRATUITAMENTE
per leggere il bando completo
PRIVATO

REGISTRATI

PROFESSIONISTA

professionista REGISTRATI

AZIENDA

azienda REGISTRATI

NO vincoli, NO carta di credito
   Scegli la regione   
 
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto